Cappello ai ferri Chini

cappello-ai-ferri-11

Un cappello ai ferri ispirato ad un grande artista italiano del Ventesimo secolo

Cappello a maglia Chini

Galileo Chini fu un artista eclettico e poliedrico in grado di interpretare le suggestioni dell’Art Nouveau e di consegnarcele interpretate da quello che un tempo si sarebbe detto lo spirito italiano.

cappello ai ferri 1Ed è proprio questa commistione di studio,  passione e arte che noi ritroviamo intatto nei lavori a maglia, ed in questo cappello ai ferri, di una designer italiana che ammiriamo e di cui siamo diventati amici.

Ci siamo incontrati grazie ad un suo articolo che niente aveva a che fare coi lavori a maglia e poi ci siamo conosciute con una specie di intervista che avevo intitolato: I Lavori a maglia dell’architetto.

Insieme oggi scriviamo gli articoli dedicati ai grandi knitting designer del mondo e grazie anche ad essi abbiamo scoperto affinità: il bello del lavoro a maglia a volte è proprio negli incontri.

Giuseppina Flamini ha realizzato questo cappello ai ferri ispirandosi al lavoro di Galileo Chini, in particolar modo ad i motivi floreali stilizzati che hanno spesso caratterizzato i lavori dell’Art Nouveau.

guantiCappello e guanti riportano con geometrica precisione e quasi dinoccolata eleganza tutta la tecnica e lo stile che caratterizzano i lavori di Giuseppina, in particolar modo la cura per i dettagli e lo studio delle diminuzioni che costituiscono uno dei pregi fondamentali della nostra amica.

Il filato lace, altra passione della designer, viene valorizzato e valorizza esso stesso i motivi e la tecnica compositiva.

Ho approfittato di questo modello di cappello ai ferri, con uniti anche i guanti per chiedere a Giuseppina qualcosa che non solo nella realizzazione dei modelli a maglia mi ha sempre incuriosito.cappello ai ferri chini 02

Sono domande che in altre occasioni ho posto ad altri artisti, musicisti e scrittori, che interrogano l’artista sul senso del fare arte, per così dire.

 

cappello ai ferri chini 23

A. Le cose difficili sono più belle?
G. Non lo sono in assoluto, spesso dipende da chi le realizza. Ci sono designer che riescono a concepire oggetti cappello ai ferristraordinariamente belli nella loro semplicità, io invece ho bisogno di complicarmi la vita, di cimentarmi in calcoli più o meno arditi per piegare alle mie necessità filato e moduli. Ogni modello è una sorta di sfida con me stessa, è la capacità di esprimere in concreto l’idea che ho in quel momento.
A. Le sfide tecniche sono già estetiche?
G. Non sempre. La sfida tecnica ne implica lo studio, ma sapere esattamente come e dove applicarla, questo per me significa vincere la sfida e rendere l’oggetto esteticamente valido. 
A. La scrittura di un modello è una fase delicata?
G. Lo è, forse è addirittura la parte più complessa del processo creativo. Tradurre le proprie idee affinchè siano tecnicamente corrette e fruibili non è sempre semplice, spesso si tende a dare per scontate nozioni – o punti di vista – che in realtà non lo sono affatto. In questo mi aiuta molto la mia esperienza di “cantiere”, (Giuseppina è architetto ndr.) immagino le mie istruzioni come disegni chiari e dettagliati attraverso cui le maestranze possano realizzare correttamente il manufatto in perfetta autonomia. 

 

A me il lavoro e lo stile di Giuseppina piace molto. Non abbiamo gli stessi gusti, io più che altro amo il formato worsted e come detto lei preferisce il lace, ma antrambe abbiamo la voglia di condividere e di realizzare i nostri modelli a maglia e le nostre creazioni.

 

Ed entrambe crediamo che i lavori a maglia in Italia possono avere un futuro radioso.

 

Se desideri scaricare il pattern del cappello ai ferri Chini e dei guanti coordinati con lo sconto del 50%, puoi acquistare 3 gomitoli di filato Cotton Merino di Drops e specificare nelle note d’ordine di voler avere lo sconto per l’acquisto del modello. Ti invieremo una mail con un codice da inserire nella pagina Ravelry della designer.

 

 Il pattern del cappello ai ferri lo trovate su Ravelry alla pagina della designer, per arrivarci basta cliccare sulla foto tonda del cappello.

 

 

Vogliamo diventare amici? Vuoi farci conoscere il tuo stile e i tuoi lavori a maglia? noi non vediamo l’ora!!

Se ti piacciono i cappelli ai ferri, leggi anche:

 

cappello ai ferri

Lavori a maglia, 10 modelli di cappelli ai ferri

 

 

Ti piacciono i lavori a maglia e all’uncinetto e vorresti condividere la tua passione?


pattern designer
Se ti diverti a creare modelli, se sei una esperta o una principiante e vorresti vedere i tuoi pattern pubblicati e a guadagnare con il tuo talento, visita la nostra pagina Designer, troverai in noi degli alleati.

Mappamondo lana

Conosci i nostri articoli sui grandi designer del mondo?

Prova a leggere come i più grandi stilisti disegnano, concepiscono e realizzano le loro opere. Non hai mai letto di lavori a maglia in questo modo. Clicca sul mondo a ed entra nei lavori a maglia dalla parte degli artisti!

 Teniamoci vicini!
Cappello ai ferri Chini ultima modifica: 2016-01-13T13:24:31+00:00 da Alice Tesser

Related posts:

7 comments

  1. daniela rizza - 13 gennaio 2016 13:29

    RT @diLanaedaltre: Cappello ai ferri Chini – https://t.co/kj87bmAFA3 https://t.co/dmhFgS3k2G

    Rispondi
  2. daniela rizza - 13 gennaio 2016 13:32

    Bellissimo!! Ma si può avere il pattern in italiano?

    Rispondi
  3. Linda Andrei - 13 gennaio 2016 14:46

    Ecco il mio!

    Rispondi
  4. Linda Andrei - 13 gennaio 2016 14:50

    Mi piace talmente tanto che ne ho fatto un secondo. Grazie Giuseppina Giuseppina Flamini

    Rispondi
  5. Fiorentino Silvia - 13 gennaio 2016 15:13

    Mi può avere lo schema grazie

    Rispondi
  6. Marilena Campi - 13 gennaio 2016 15:39

    Stupendi e poi… adoro il verde!

    Rispondi

Have your say

1 × tre =