Unisciti alla lista di attesa Ti informeremo quando il prodotto arriva in magazzino. Basta lasciare qui il tuo indirizzo email valido.
Email Quantity Non condivideremo il tuo indirizzo con nessun altro.

Conosci i filati tinti a mano?

Da pochi anni a questa parte è letteralmente scoppiata la tendenza, il boom, chiamiamolo come vogliamo, dei filati tinti a mano. Dopo aver collezionato e lavorato per anni filati prodotti e tinti industrialmente, viene la voglia di sperimentare qualcosa di diverso. Pertanto si è sviluppata la moda dei filati tinti a mano: artigianali, prodotti in piccole quantità e con amore per il risultato e per il procedimento stesso della tintura. E’ facile pensare che queste matasse conservino ancora un po’ della scintilla della creatività di chi lo ha tinto, i cosiddetti ”Indie Dyer”.

Esistono migliaia di Indie Dyers>> nel mondo, sai cosa significa Indie Dyer?

Per Indie Dyer intendiamo semplicemente un tintore indipendente, cioè qualcuno che tinge filati o fibre su piccola scala, o per meglio dire: artigianalmente. L’aspetto particolare dell’Indie Dyer è l’avere a che fare con una persona singola che ha fatto del suo hobby un vero e proprio lavoro.

Tanti designer negli ultimi mesi, perché dire anni è troppo, hanno cominciato ad usare questi filati decretandone il successo planetario. Tra i designer più attivi nell’uso dei filati tinti a mano, ci sono di sicuro alcune tra le figure più innovative, ad esempio Andrea Mowry>>, ma anche  Caitlin Hunter>> ad esempio, che grazie proprio all’uso dei filati indie hanno realizzato dei capi unici.

Si tratta di una tendenza su cui abbiamo fatto anche un lungo articolo alla fine del 2017, come se proprio l’uso dei filati indie abbia segnato uno spartiacque da cui non si torna indietro.

Clicca sull’articolo se vuoi approfondire.

Tra i modelli su cui i filati tinti a mano hanno da subito avuto un grande successo, ci sono gli scialli, la combinazione di questi scialli elaborati con colorazioni innovative ha fatto si che alcuni designer in particolare ricevessero ampio riconoscimento e rispetto in tutto il mondo. 

Per colorazioni innovative si intendono appunto quelle ottenute grazie all’utilizzo dei filati tinti a mano. Per questo ti dico che oggi è diventata una vera e propria tendenza.

Attorno ai filati tinti a mano, c’è davvero un mondo… e te lo spiego io.

Innanzitutto qual è normalmente la composizione dei filati tinti a mano ?

Generalmente i tintori di tutto il mondo tingono matasse di filati 100% merino, o 75% merino e 25%nylon. Dal momento che si tinge a mano, ed è un lavoro di qualità, vale la pena tingere una fibra nobile e non un acrilico. Alcuni brand decidono di lavorare matasse in seta o fibre miste, ma sono ben poche…

Detto ciò, distinguiamo i procedimenti artigianali eseguiti industrialmente, quindi su larga scala, e quelli artigianali eseguiti individualmente e di conseguenza su piccola scala.

L’artigiano è solo, ed esegue autonomamente tutte le fasi che portano al prodotto finito. 

Dalla mordenzatura della matassa, che è un procedimento che serve a far penetrare il colore nelle fibre, per arrivare successivamente alla tintura vera e propria nel bagno di colore e alle tecniche che ne derivano, si continua con un bagno solitamente d’acqua e aceto che serve come fissativo del colore, e si finisce con un accurato risciacquo e asciugatura della matassa.

La differenza sostanziale sta nel fatto che il Brand che realizza filati tinti a mano su larga scala tinge le matasse con lo stesso e identico procedimento detto ‘’artigianale’’, ma è un’azienda in cui ci sono più dipendenti addetti alle operazioni e invece di essere tinta la matassa singola, come accade per gli indie dyers, vengono tinte più matasse tutte insieme in un grande bagno di colore.

Hai notato che le matasse tinte a mano non hanno le stesse tonalità, e sono molto diverse fra di loro? Questo perchè i tintori cercano sempre di utilizzare e studiare nuove tecniche di tintura…

Le tecniche di tintura

Le tecniche di tintura sono tante e diverse fra loro, possono anche essere mischiate, ma tra le più specifiche te ne spiego alcune cosicché tu possa riconoscere qualche tecnica mentre dai un’occhiata alle matasse finite che trovi anche in assortimento sul sito.

filati tinti a mano2

Flat: la matassa viene tinta con un colore unico, può essere un colore solido, o può contenere sfumature più chiare della stessa tonalità di base.

Gradient: effetto sfumato abbastanza uniforme, non è importante il numero di colori utilizzati, l’importante è che ci sia un graduale passaggio da un colore ad un altro.

Striped: effetto rigato, vengono utilizzati più colori, e la matassa viene riarrotolata per ottenere le cosiddette righe.

Speckled: matassa con tante sfumature, ma la caratteristica è l’effetto spray o spruzzato solo in una o più macchie.

Sparkled: si tratta di una matassa completamente ‘’spruzzata’’, quindi l’effetto è dato dai tanti puntini sparsi sulla matassa.

Tutti alla ricerca del filato tinto a mano con la tecnica più interessante!

Con l’emergere di così tanti talenti negli ultimi anni si è ritenuto importante stabilire un elenco centrale che mettesse in risalto questi artisti della fibra, aiutando le aziende a trovarli. Nasce così l’Indie Dyer hub, una piattaforma in cui si registrano i vari indie dyer di tutto il mondo.

In genere molti Indie dyers scelgono di vendere le loro matasse tinte a mano sul sito web Etsy dedicato all’e-commerce, all’interno del quale vengono venduti prodotti artigianali oppure oggetti vintage. Altri tintori scelgono di creare un brand ed aprire un e-commerce online. Come ad esempio l’italiano Perfetti, matasse a colori>> , di cui trovi anche alcuni filati nel nostro assortimento.

Filati tinti a mano in negozio

Ho dato grande importanza a questi filati nel mio store, ed è sempre una meraviglia scoprire nuovi talenti in circolazione per metterli poi, a vostra disposizione!

Tra i filati tinti a mano dei tintori industriali che ho scelto di commercializzare troviamo:

filato malabrigo silkpaca arco iris

  • Malabrigo: azienda a conduzione familiare nata nel 2005 in Uruguay, propone 18 varietà di filati con una gamma di oltre 300 colori, le fibre utilizzate provengono maggiormente dalla lana Merino uruguaiana al 100%, alcuni filati utilizzano fibre miste come Merino e seta, 100% seta, Baby alpaca e seta, Merino e baby alpaca.
  • Koigu: azienda canadese che propone filati generalmente in lana Merino, alcune varianti sono un misto di merino e seta, o merino e cashmere. La particolarità è la cartella colori è composta da oltre 1000 colorazioni.
Tra i filati degli Indie Dyers ho voluto proporre:
  • Perfetti JanuaryMatasse Perfetti: brand nato nel 2018, in Italia, Cesare è un grafico che adora mescolare i colori e studiare il comportamento del colore e dell’inchiostro sui vari materiali, oggi si dedica intensamente alla sua terra, coltivando un piccolo orto e facendo esperimenti sulle matasse che vende.

 

  • filato martinslab bouncy merinoMartin’s lab: azienda nata nel 2016 in Polonia, da Martin e sua moglie. Lui è un perito chimico e lei una famosa designer che crea modelli a maglia, per stare vicini e condividere l’hobby della maglia lui ha iniziato a tingere filati, e insieme hanno creato questo brand. Una storia romantica, non credi?

 

  • FILATI BILUMBilum: Zsofi crea filati tinti a mano dal 2013, vive in Ungheria, utilizza principalmente fibre di merino e seta e la sua particolarità è la tecnica Gradient usata nella tintura dei filati, è una delle poche al mondo in grado di tingere con  questa tecnica.

 

  • filato indie dyer black elephantBlack elephant: Petra è una ragazza nativa della Slovacchia, appassionata fin da bambina ai lavori a maglia, trasferitasi in Inghilterra, un paese freddo, ha riscoperto l’amore per i filati, ma con le istruzioni in una lingua diversa non era semplice creare modelli e nella sua lingua madre su internet non c’erano video istruttivi. Decise così di aprire un blog dove condividere in slovacco tutti gli insegnamenti tratti dai video in lingua inglese. Il blog è servito a lei ed è servito a molte altre persone. Tutto questo ha portato Petra ad avvicinarsi al mondo dei filati, che l’ha resa recentemente un’Indie dyer di successo.

 

  • tieke garne minisTieke Garne: è il brand di Susanne, una ragazza che vive e lavora con la sua famiglia in Germania. La madre le ha insegnato a lavorare all’uncinetto e a maglia all’età di 5 anni. Adesso adora i colori, i libri e la lana per questo tinge i filati.

 

  • Filato Crush skein queenSkein Queenpiccola azienda indipendente fondata nel 2007 in Inghilterra e gestita da Debbi Or da una piccola attività nata dalla passione per i filati, attualmente occupa 4 dipendenti oltre a lei e i suoi filati sono venduti da rivenditori in tutto il mondo. Debbi adora vedere come si mescolano i colori durante il processo e come le diverse composizioni di filato assorbono la tinta.

 

  • tot bulky bouquetTot le Matin: nato nel 2017, è il brand francese di Lauriane che adora i colori e le sfumature. La scelta del nome ”La mattina presto” è perchè prima di essere donna, Lauriane è mamma, e tinge i filati la mattina prima di iniziare il suo splendido ”lavoro” di madre.

 

  • Filato Featherfin Soft & SilkFeatherfin: brand nato nel 2014 in Germania. Belinda è un indie dyers che in principio apre il suo negozio su Etsy. Il suo diploma chimico l’ha aiutata a scegliere alti standard di sicurezza per il cliente al contrario di come vengono prodotti industrialmente i capi d’abbigliamento, usa solamente colori acidi senza metalli pesanti e l’ispirazione per i colori viene da importanti persiaggi femminile come Jennifer Lawrence o Emma Stone.

Clicca sui nomi dei Brand di filati tinti a mano se vuoi approfondire nel sito.

Ogni matassa di filato tinto a mano è un opera d’arte unica e irripetibile, acquistare e lavorare una di queste matasse, significa poi creare un modello unico nel mondo. E’ proprio questo il tema delle matasse tinte a mano, l’unicità dei dettagli, dei particolari, l’unicità di ogni nostra creazione.

 

Spero tu abbia trovato interessante il mio articolo, fammi sapere cosa ne pensi e qual è il filato tinto a mano che trovi più interessante! Il mio… non te lo dico, aspetto te! Ciao, Valentina. 

Valentina Cutilli

Ho 22 anni, studio branding, marketing e comunicazione del prodotto moda. Adoro leggere (soprattutto i romanzi) e scrivere. Ho scoperto da poco il mondo dei filati e mi sto appassionando sempre di più… spero ti piacciano i miei articoli!

Be the first to comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


Newsletter

Teniamoci in contatto

Subito per te il 10% di sconto,
100 Punti Lana in regalo
e un modello originale.