Unisciti alla lista di attesa Ti informeremo quando il prodotto arriva in magazzino. Basta lasciare qui il tuo indirizzo email valido.
Email Quantity Non condivideremo il tuo indirizzo con nessun altro.

Tipologie di ferri da maglia

Gli strumenti da aguglieria, ferri da maglia ed uncinetti, possono essere realizzati in varie forme e dimensioni e con un’ampia gamma di materiali. Imparerai con il tempo quali  si sposano meglio con i vari tipi di filati e progetti, e svilupperai le tue preferenze di lavoro.

Quali ferri da maglia scegliere?

Esistono tre tipi di ferri da maglia standard, ognuno dei quali viene utilizzato in modo diverso nel lavoro. Tutti sono classificati per calibro e lunghezza, e alcuni materiali funzioneranno meglio con determinati filati.

Ti racconto un po’ le varie tipologie di ferri da maglia e le loro caratteristiche, scoprirai che non c’è un ferro migliore, ma quello che più si adatta al filato che vuoi lavorare e quello che piace di più a te.

Tipologie di ferri per forma

Tra le principali classificazioni di ferri da maglia troviamo la forma: ferri dritti, ferri circolari fissi o intercambiaibli e ferri a doppia punta

Ferri dritti

Sono ferri tradizionali per lavorare a maglia che hanno una punta ad un’estremità e un tappo dall’altra per evitare di perdere le maglie. Sono utilizzati per lavorare le parti in piano.

Il lavoro si costruisce riga dopo riga. Si lavora un ferro alla volta, terminata una riga si gira il lavoro e si prosegue nella riga successiva.

Possono avere diverse lunghezze, sopratutto dipende dalla tecnica di lavorazione, in italia preferiamo usare i ferri lunghi 40 cm perché sono più comodi da tenere sotto il braccio, ma in Germania o altre nazioni nord europee che lavorano tenendo i ferri in mano preferiscono delle lunghezze inferiori:20/ 3o cm.

 

Ferri a doppia punta o gioco di ferri

Sono ferri che hanno la punta da entrambe le estremità.

Questo formato consente alle knitters di lavorare piccole circonferenze. Generalmente sono venduti 4/5 ferri per  confezione e consentono un lavoro a tutto tondo che non ha bisogno di cuciture.

Io per esempio mi trovo bene lavorando con un totale di quattro ferri; tre  tengono le maglie dando forma alla circonferenza e con il quarto le lavoro. Sono ideali per realizzare piccole circoferenze te come guanti o calzini.

I ferri a doppia punta generalmente hanno una lunghezza di 15 o 20 cm.

Forse ti sembrerà strano ma il mondo dei ferri da maglia è in continua evoluzione, infatti sono stati creati dei ferri a doppia punta dalla forma incurvata per agevolare maggiormente il lavoro!

 

Ferri circolari

I ferri circolari hanno una dimensione più piccola , le punte sono lunghe 10-12 cm,  e sono uniti tra loro da un cavo flessibile. Come i ferri dritti, consentono di lavorare avanti e indietro, in piano,  ma possono essere utilizzati anche come i ferri a doppia punta nei lavori circolari, questa tecnica si chiama magic loop, e per le circonferenze più grandi, per realizzare pullover ai ferri con la tecnica topdown o bottom up ma esistono anche i ferri circolari da 20-30 cm per lavorare le piccole circonferenze come guanti e calzini.

 

 

 

Le caratteristiche dei ferri circolari? Innanzi tutto permettono di lavorare con molte maglie, per questo sono ideali per realizzare scialli di grandi dimensioni e come dicevamo prima si posso utilizzare per creare maglioni senza cuciture: topdown, bottom-up. Soprattutto sono molto comodi per la postura che puoi tenere lavorando a maglia se vuoi saperne di più leggi il nostro articolo su  FERRI DRITTI VS FERRI CIRCOLARI

 

Esistono due tipi di ferri circolari:

Ferri circolari fissi>>il cavo è collegato in modo permanente, per ogni cambio di misura del ferro o del cavo è necessario acquistare un nuovo ferro.

Ferri circolari intercambiabili>>: il cavo non è collegato in modo permanente alle punte, che possono essere svitate e cambiate con altre. Questa caratteristica  permette una vasta gamma di combinazioni e offre alle knitters la possibilità di lavorare su molti progetti.

Una breve nota: lavorare in piano con dei ferri circolari, anziché quelli dritti, è meno faticoso. La loro dimensione ridotta permette di lavorare con più comodità …e per di più sono anche tascabili 😉

 

Tipologie di ferri per materiali

I ferri vengono distinti anche per materiali oltre che per dimensione e forma. Ogni variante rende il lavoro alle knitters confortevole e piacevole oltre che efficiente. Le caratteristiche che rendono preferibile un materiale ad un altro sono in prima battuta personali, ciascuno può preferire un materiale ad un altro soltanto per la sensazione al tatto e dall’altro dipende anche dalla qualità del filato e dal modello che si sta realizzando.

I materiali con il quale possiamo scegliere di lavorare sono:

Ferri in metallo

Sono i più familiari, molto lisci al tatto e per questo scorrevoli nel lavoro ed ideali per tutti i tipi di filati, gli unici esclusi sono lino e viscosa, perchè molto scivolosi,  Grazie alle loro punte molto sottili i

ferri in metallo sono ideali nei lavori più complessi come pizzi e trafori.

Sicuramente è la tipolgia di cui trovi il più vasto assortimento, per quanto rigurada Knitpro trovi: le punte lunghe e corte, i circolari fissi, i ferri dritti  e a doppia punta da 15 e 20 cm

Della serie Hiya hiya ci sono i circolari fissi da 23 cm, e le punte sharp intercambiabili lunghe e corte.

Della serie Addi, trovi i circolari fissi da 20 e 30 cm, i ferri a doppia punta Crasy trio e le punte intercambiabili.

Ferri in legno e bambù

Hanno una superficie più ruvida , si potrebbe dire anche “mordente”, in quanto aiutano a bloccare i punti che possono scivolare dai ferri. Sono perfetti per la lavorazione di filati pelosi, e i preferiti di chi non ama sentire il ticchettio del metallo.

Nel nostro assortimento trovi un ampia gamma di ferri in legno:

di Knit pro c’è la linea in Betulla di cui trovi i ferri dritti e circolari fissi, sono i più economici; la linea Symfonie di cui trovi le punte intercambibili lunghe e corte e gli uncinetti tunisini; la linea Bamboo con le punte intercambibili e i ferri a doppia punta.

Di qualità superiore ci sono i ferri Hiyahiya in bamboo, di cui puoi trovare le punte lunghe, corte e i set di ferri intercambiabili.

Ora sono disponibili anche gli ultimi arrivati Lykke, sono in betulla, estremamente scorrevoli!!!

 

 

Ferri in plastica

I ferri di plastica sono molto comodi e piacevoli da lavorare. Hanno un nucleo flessibile che impedisce loro di spezzarsi. Sono disponibili praticamente in ogni sfumatura di colore e sono ideali per incoraggiare anche i più piccoli ad imparare a lavorare a maglia.

Divertenti leggeri e colorati!

Nel nostro assortimento trovi gli Spectra di Knitpro, sia le punte intercambiabili che i ferri dritti, di entrambe le versioni ogni misura ha un colore diverso.

 

 

Ferri in alluminio

I ferri in alluminino, hanno una scorrevolezza “media”, un po’ più del legno e un po’ meno del metallo, il loro punto forte è sicuramente il prezzo, più basso rispetto agli altri, per questo vengono spesso scelti da chi vuole imparare a lavorare a maglia.

Nel nostro assortimento trovi due tipologie di ferri in alluminio entrambe di Knitpro, la base, più economica sono di colore grigio molto leggeri e morbidi, l’altro tipo si chiamano zing sono colorati, ogni misura di un colore diverso e sono più resistenti.

 

 

 

..Come scegliere il materiale giusto per i tuoi ferri da maglia?

E chi lo ha detto che per cominciare devi subito iniziare da una scelta?

Ecco il set di ferri che fa per te. Se non sai come scegliere, ma vorresti provare più materiali prima di scegliere, questo è il set di ferri che fa per te:

Se desideri provare più di un materiale Knit Pro ha realizzato un set di ferri circolari composti da diversi materiali:

all’interno trovi:

1 paio di punte in plastica da 6,0 mm,

1 paio di  punte in legno da 5,0 mm e

1 paio di in metallo da 4,0 mm , se vuoi saperne di più clicca qui oppure fallo sull’immagine.

Set di ferri oppure no?

Un ultimo aspetto meriterebbe ancora di essere toccato, è cioè se è meglio acquistare un set di ferri oppure crearsene uno tutto proprio.

Come sempre dipende da quanto chiaro hai come è il tuo modo di lavorare a maglia o quanto invece ti piace programmare o personalizzare…

C’è un articolo che Alice ha scritto qualche tempo fa e che è ancora molto valido, te lo consiglio. Se clicchi sull’immagine puoi leggerlo.

Un’ultima cosa, se stai programmando un acquisto di un set di ferri circolari unici e personalizzati, ci sono alcuni momenti dell’anno in cui i produttori mettono in commercio delle edizioni limitate…

Come dire, continua a seguirci, leggere gli articoli e, se non l’hai ancora fatto, iscriviti alla newsletter per non perdere nessuna novità e nessun aggiornamento.

Ciao mi chiamo Antonella ho venticinque anni e studio scienze della formazione e del servizio sociale. Ho da poco scoperto il mondo dei filati e mi sono innamorata dei colori delle matasse e del loro modo di intrecciarsi per dare forma alle idee.

A presto Antonella

Be the first to comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


Newsletter

Teniamoci in contatto

Subito per te il 10% di sconto,
100 Punti Lana in regalo
e un modello originale.