Unisciti alla lista di attesa Ti informeremo quando il prodotto arriva in magazzino. Basta lasciare qui il tuo indirizzo email valido.
Email Quantity Non condivideremo il tuo indirizzo con nessun altro.
sciarpa filato gradien

Sciarpa con filato gradient

Sei curiosa si sapere che tipo di effetto fa un filato gradient lavorato in piano su una sciarpa… ma non vuoi provare di persona? C’è chi lo ha fatto anche per te:

Sciarpa gradient

Nata da un modello di sciarpa esistente, il Bias ‘Before & After’ Scarf della designer Churchmouse (topo di chiesa?) e rimaneggiata con un filato gradient dall’utente Lidalou, ecco un modello facile da realizzare e bellissimo da sfoggiare.

sciarpa gradient

clicca per il modello

Esiste un piacere nei colori che per alcuni scienziati è in grado di curare la depressione e non solo. I colori possono cambiare i nostri parametri vitali. Uno studio sulla cromoterapia condotto al San Raffaele spiega come questo avviene. Ti ho messo il link se sei curiosa e vuoi saperne di più.

Ma i colori sono anche una espressione d’arte, intendo, colorare, riuscire a rendere del materiale già di per se nobile (diciamo un filato di lana Merino) un capolavoro cromatico tingendo le matasse a mano singolarmente, oltre ad essere un pezzo di grande artigianato è anche un oggetto che rasenta l’artistico.

Ecco allora il lavoro della Dyer (tintrice) Zsofi che realizza delle matasse splendide. Il marchio che ha creato è Bilum, e lo trovi sul sito se vuoi scoprire di più.

Intanto per poter apprezzare pienamente la bellezza di un filato che muta il colore mentre lo stai lavorando, niente di meglio di una lavorazione in piano, come ad esempio la sciarpa che vedi.

Osservando i filati Bilum, dal primo momento che sono arrivati in negozio ho pensato ai quadri di Van Gogh e ho deciso di condividere questa mia visione.

gradient e van gogh

Filato gradient e van gogh, clicca per il filato

Io trovo che per forma e per cromatismo queste matasse somiglino davvero in modo impressionante alle visioni notturne di Van Gogh. E continuando ad approfondire, ho poi fatto una scoperta interessantissima sul pittore e sulla sua tecnica, una scoperta in cui entra in ballo la matematica.

Ti metto un video che, attraverso i quadri di Van Gogh, spiega uno dei concetti più difficili in matematica, quello della turbolenza, ne vale la pena.

—————————————————————————————————————

—————————————————————————————————————

Eravamo partiti dalla sciarpa e siamo finiti all’universo matematico, anche per questo amo i lavori a maglia e i filati…

ads
Be the first to comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

12 + 13 =


Teniamoci in contatto

Subito per te il 10% di sconto,
100 Punti Lana in regalo
e un modello originale.