Scialle ai ferri Lilli Pilli

Uno scialle ai ferri che nasce dalla voglia di mescolare forme e consistenze, che gioca la propria ispirazione nella consapevolezza che le differenze fanno… la differenza.

Scialle a maglia Lilli Pilli

Uno scialle che ho amato subito, tanto che ho deciso di curarne la traduzione, così c’è anche la versione in italiano.

Il modello è una stola rettangolare in cui si alterna la maglia legaccio con delle sezioni a traforo.

Lo scialle è divertente da lavorare ed ha dimensioni generose circa 40 cm di larghezza per 185 cm di lunghezza, molto avvolgente.

scialle ai ferri

Clicca per la pagina ravelry del modello

Il nome è ispirato ad una piiata chiamata  Lilly Pilly, è un arbusto che negli ultimi anni è stata riscoperta da diversi chef, tra cui il famoso  Jock Zonfrillo, guru della cucina aborigena, la usano per piatti ricchi di vitamina C.

Certo come il sole che tra qualche tempo vedremo le bacche di Lilli Pilli anche nei nostri supermercati. Ma per ora per me il Lilli Pilli rimane lo scialle di Ambah che maggiormente mostra le doti della designer di giocare con colori e consistenze.

Realizzato mescolando tre colori, lo scialle Lilli Pilli è molto divertente da lavorare a maglia, infatti uno dei pregi maggiori è che la lavorazione è rilassante ed inoltre puoi giocare a mescolare i colori nel modo che preferisci.

Oltre che i colori che contraddistinguono per piacevolezza lo scialle Lilli Pilli, la vera cifra stilistica che lo rende unico (o almeno in buona compagnia con le designer più originali) è la commistione di trame piene e vuote che formano una texture piena di movimento. Grazie alla commistione tra il pizzo e maglia legaccio si creano dei giochi di luce che fanno di questo modello un capo molto interessante e luminoso da indossare.

Di seguito alcune proposte di abbinamento che ti potrebbero piacere.

Abbiamo creato anche il kit, che puoi comporre con i colori che ti piacciono di Malabrigo Sock, il modello però lo devi sempre acquistare su ravelry.

KIT SCIALLE LILLIPILLI

KIT SCIALLE LILLIPILLI

Qualche parola merita anche Ambah O’brian, sempre disponibile nonostante i suoi numerosi impegni e soprattutto sempre gentile e rilassata. I suoi modelli traducono in forme sono solo la sua ispirazione e il suo amore per i filati e la cultura aborigena, ma anche il suo modo di essere, sempre equilibrata anche se sospesa, nei suoi modelli a maglia, tra trame complesse e lineari, tra colori semplici e commistioni azzardate.

E’ stato un vero piacere poterla incontrare si persona e partecipare ad un suo workshop al Vogue Knitting Live NY.

Abbiamo tradotto anche lo splendido scialle ai ferri Torquata, anche questo deve il
proprio nome ad una pianta australiana che ha ispirato la scelta dei colori della designer se vuoi saperne di piu leggi l’articolo che gli abbiamo dedicato qui

Conosci i nostri articoli sui grandi designer del mondo?

Prova a leggere come i più grandi stilisti disegnano, concepiscono e realizzano le loro opere. Non hai mai letto di lavori a maglia in questo modo. Clicca sul mondo a ed entra nei lavori a maglia dalla parte degli artisti!

 Teniamoci vicini!
This Article Has 1 Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.