Unisciti alla lista di attesa Ti informeremo quando il prodotto arriva in magazzino. Basta lasciare qui il tuo indirizzo email valido.
Email Quantity Non condivideremo il tuo indirizzo con nessun altro.

Modello ai ferri collo e coprispalle

Capita spesso che mi chiedano il senso di quello che scrivo qual’è? tipo, perché perdere tempo a scrivere articoli su designer e modelli ai ferri che io non vendo e da cui non traggo nessun giovamento diretto ed immediato…

Semmai, anche spiegare alle persone che vorrebbero realizzare questo collo – coprispalle – cappuccio, che non solo io non vendo il pattern, ma che effettivamente nemmeno lo è, in vendita!

Modello a maglia coprispalle e collo

modello a maglia

Clicca per la pagina Ravelry

Non è proprio cosi, nel senso che per averlo dovresti comprare la collezione inverno 2018 Vogue Knitting, e li troveresti il modello a maglia che mi ha colpito fortissimo.

Naturalmente io, è il mio lavoro, Vogue Knitting l’ho comprato e prima o poi troverò anche il tempo di realizzare questo capo.

La designer, Alexandra Davidoff >> fino ad oggi non aveva realizzato ancora nulla di così irripetibile, ma con questo modello eclettico mi ha molto colpita.

Tecnicamente si tratta di uno stravagante modello ai ferri che può essere indossato in diversi modi, puoi farci un collo, un coprispalle, può diventare anche un cappuccio grazie a come è stato concepito

Fatto in top down, il modello presenta una serie di 14 ripetizioni piumate e un reticolato alla sommità del collo. Poi, grazie ad un cordoncino nappato che attraversa gli spazi del reticolato, è possibile stringere ed allentare il collo stesso.

maglia ai ferriLa preziosità formale del modello mi ha colpito immediatamente: Splendido il motivo a piuma, elegantissimo e proletario come certi film di Audrey Hepburn, altero e divertente come i primi film di John Ford, con una fotografia che sembra scolpita in una qualche memoria atavica, come quella disegnata da Gregg Tooland in Quarto Potere, insomma mi piace e mi parla.

Ed ecco allora la risposta che spesso mi do alle domande dell’inizio: ci sono dei modelli e degli stilisti che riescono a parlarmi; meglio, che riescono a parlare ad una parte di me che normalmente non esiste e non ascolta.

Può un modello a maglia, un designer, intrattenere una discussione silenziosa allo stesso modo in cui lo farebbe un libro, un film? Per me devo dire, la risposta è si.

Ma basta parlare del meta-knitting e invece scopriamo l’autrice di questo capo. Si tratta dell’americana Alexandra Davidoff, titolare dello studio di design omonimo. Si tratta di una autrice che negli ultimi tempi sta cominciando a fare sul serio lavorando a modelli sempre più interessanti e di respiro. Nella sua pagina Ravelry ha raccolto molti modelli, alcuni dei quali sono scaricabili gratuitamente.

Coprispalle

Clicca per il modello

Tra tutti i modelli gratuiti e a pagamento che ti invito a guardare, non fosse altro per vedere come cominciando da piccole realizzazioni si possa arrivare a fare dei modelli complessi e dalle bellezza indubbia; ti voglio far vedere un piccolo coprispalle, gratuito, che potrai magari indossare ad una delle prossime cerimonie primaverili a cui non potrai sottrarti o di cui sarai anche la protagonista.

Rispetto al precedente si tratta di un capo infinitamente meno complesso, ma non per questo meno bello. C’è sempre una cura per i piccoli particolari, un amore per le trecce e per i motivi traforati, ma quello che forse voglio dire è che i piccoli e grandi capolavori a maglia che vediamo, non sono fatti da marziani, ma da persone che amano quello che fanno e quello che fanno lo mettono a disposizione anche degli altri, anche a pagamento.

E qui si potrebbe aprire una lunga discussione sulla situazione dei lavori a maglia in Italia, ma dopo il meta-knitting anche la meta-economia o la meta-creatività sarebbe veramente troppo!

Noi rimaniamo in contatto, iscriviti alla newsletter o alla pagina Facebook, insomma dai, teniamoci vicini!


Hai mai avuto problemi con la scelta della quantità di filato da usare per un modello? insieme  ad alcune appassionate di lavori a maglia e a un programmatore abbiamo realizzato un programma in grado di dirti quanto filato usare. A differenza di altri programmi simili, questo strumento può essere migliorato di volta in volta grazie alle segnalazioni di chi lo usa.

Naturalmente tutte noi amanti dei lavori a maglia e all’uncinetto sappiamo bene che qualunque strumento usiamo deve essere rapportato al nostro modo di lavorare… c’è chi lavora molto stretto e chi ama le trame larghe, questo chiaramente aumenta o diminuisce la quantità di filato da usare, ma se lo usi come uno strumento scoprirai che potrà esserti molto utile nei calcoli per i tuoi acquisti.

Se poi hai un blog, oppure un sito, puoi copiare il codice del contalana e condividerlo con i tuoi lettori o seguaci, così facendo offrirai un servizio unico ed in italiano. Scopri come funziona facile!

Teniamoci vicini!

alice tesser

Da sempre amo i lavori a maglia. Vivo la mia giornata circondata dai filati più belli al mondo e sono sempre alla ricerca di nuove fibre, colori…. Amo imparare nuove tecniche per questo ho decine di Wip (work in progress), preferisco il lavoro a maglia e il metodo continentale ma ogni tanto mi rilasso anche lavorando all’uncinetto. Spero di trasmetterti la mia passione e il mio entusiasmo per questo caldo e morbido mondo!

Be the first to comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


Newsletter

Teniamoci in contatto

Subito per te il 10% di sconto,
100 Punti Lana in regalo
e un modello originale.