Maglia estiva ai ferri

Maglia ai ferri mezza manica silver

Una maglia a mezza manica ai ferri può racchiudere le contraddizioni di una intera esistenza? Bhé, la domanda è retorica e la risposta chiaramente è no, oppure no e dunque si?

Questo modello di maglia ai ferri a mezza manica della designer che da un po’ frequentiamo e conosciamo, è uno dei modelli più carini, e direi assolutamente contraddittori che ho visto da un po’ di tempo. Ma andiamo con ordine.

La designer è la prolifica Alicia Plummer a cui ormai abbiamo già dedicato una decina di articoli e un altro paio almeno abbiamo in bozza. La verità è che i suoi modelli a maglia sono per un verso privi di estrosità alla moda, ma dall’altro riescono ugualmente ad essere attrattivi e spesso all’avanguardia, e già questa è una contraddizione stilistica che si trova nei suoi lavori a maglia.

Ma questa maglia ai ferri estiva allora? dov’è la sua contraddizione? La seconda parte contraddittiva, o antinomica si direbbe meglio, è questa:

Ma come si fa ad concepire una maglia a mezze maniche e a realizzarla con un filato Chunky? e a farle pure il collo alto…

Ecco, io credo che qualcuno potrebbe credere che l’intenzione sia stata quella di avere realizzato un gilet a maglia invece di una maglia a mezze maniche, ma io invece credo proprio che l’intenzione di Alicia fosse di fare una maglia a mezze maniche estiva (o quasi).


I primi germogli di primavera stanno iniziando a mostrare le estremità dei rami spogli e argentati. 
Una brezza calda da ovest spazia tra le cime degli alberi mentre gli uccelli emergono dai loro nidi invernali. 
Il disgelo primaverile è arrivato mentre il mondo si sveglia lentamente dalla sua tregua invernale, e la natura annuncia la sua canzone chiaramente e dolcemente.

Alicia Plummer, Silverbranch

Sensibile e attenta ai particolari, Alicia Plummer mette la stessa passione che pone nell’osservare, anche nello stile del costruire. Con questa stessa attenzione, i segni di stile di questa maglia a mezze maniche ai ferri, sono facilmente visibili e apprezzabili:

La costruzione del modello è semplice, ma grazie all’uso degli intarsi e alle trecce sulla manica e sul fianco, la semplice maglia rasata acquista maggior spessore estetico.

Come filato, la scelta “contraddittoria” è calata su uno dei chunky più amati al mondo, il filato Malabrigo chunky. Ti ho messo una piccola selezione di colori tanto per stimolare la tua creatività. Aggiungo che ti occorreranno dalle 6 alle 9 matasse, a seconda della tua taglia.

Se vuoi leggere e vedere altri suoi modelli che ho recensito nel tempo, puoi navigare il tag in basso all’articolo dove troverai anche le foto di altre creazioni di Alicia cliccando col suo nome.

Teniamoci vicino!

This Article Has 1 Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.