Carrello
Kal e Cal maglia e uncinetto

Lavorare a maglia insieme a Natale

Quella dei Kal, è una passione che ha preso molte di noi amanti dei lavoro a maglia; in questo periodo di clausura obbligatorio poi, per moltissime di noi è l’unica possibilità per lavorare a maglia insieme.

Partiamo dall’inizio: cosa significa Kal? si tratta di un acronimo, e sai bene come gli anglosassoni amino le sigle, passione, sembrerebbe, che ha cominciato a girare anche dalle nostre parti. Comunque, KAL sta per Knit-A-Long. Che significa? La traduzione è Lavorare a maglia insieme.

Qui possono cominciare degli equivoci, ad esempio c’è chi pensa che un kal sia una sorta di trasmissione televisiva in diretta in cui l’autrice spiega passo passo come realizzare un modello, ma non è così.

Si tratta di un gruppo di persone che decidono di realizzare insieme uno stesso modello e in un post tengono aggiornata la realizzazione del lavoro, magari condividendo anche delle foto.

E’ un bel modo di lavorare a maglia, perché anche se siamo sole a tenere in mano i ferri, sappiamo che ci sono altre appassionate di lavori a maglia che stanno realizzando il nostro stesso modello.

Oltre al KAL (knit a long), c’è anche il CAL, che come avrai già intuito è dedicato a chi lavora all’uncinetto: Crochet-A-Long, appunto. E’ la stessa cosa, ma è dedicato ad un lavoro all’uncinetto che viene fatto insieme.

Se vogliamo c’è anche il T-CAL, che sta per Tunisian-Crochet-A-Long, è dedicato alle amanti a agli amanti dell’uncinetto tunisino; e per chiudere… il Mistero:

  • M-KAL o il
  • M-CAL

dove la M sta per Mistery appunto.

Si tratta di lavorare insieme un modello che viene svelato giorno dopo giorno o settimana dopo settimana. E’ un modo di lavorare divertente ed imprevedibile, si imparano un sacco di cose su tecniche e ispirazione dei designer.

Tanti infatti sono i designer di Ravelry (è il luogo dove tutto accade nel mondo dei lavori a maglia e uncinetto) che negli ultimi anni si sono divertiti nei Mistery Kal, o Cal; e sempre di più sta diventando un modo divertente di fare un modello insieme.

Tanti sono i designer come ho scritto sopra che realizzano dei Kal o Cal con tutte le desinenze precedenti che si possono inserire, puoi trovarne moltissimi nei topics di Ravelry, molti sono gratuiti, molti sono legati all’acquisto dei filati per realizzare il modello stesso.

Anche su questo aspetto c’è la parte Mistery, così come ad esempio il calendario dell’Avvento che abbiamo voluto realizzare che oltre alla componente misteriosa del modello che verrà scoperto dalla designer, c’è anche il mistero del calendario stesso… tipo 25 matassine tinte a mano dalla designer-tintrice appositamente per il nostro calendario.

Insomma una cosa doppia misteriosa e doppio sorpresosa, dedicato alle amanti dei Kal e dei filati tinti a mano, e del Natale e dell’Avvento. Perché forse mai come quest’anno abbiamo bisogno di sorprese che sappiano farci gioire il cuore.

L’immagine in evidenza del post è un mix tra una foto di Alice per il calendario dell’Avvento e il Kal di Ambah O’Brien per il Natale 2020

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.