Unisciti alla lista di attesa Ti informeremo quando il prodotto arriva in magazzino. Basta lasciare qui il tuo indirizzo email valido.
Email Quantity Non condivideremo il tuo indirizzo con nessun altro.
REALIZZARE UNA MAGLIA SENZA CUCITURE

Come realizzare una maglia ai ferri senza cuciture

Non è da molto che ho scoperto questo modo di lavorare a maglia per realizzare maglie e cardigan, ma da quando l’ho scoperto ho definitivamente abbandonato la lavorazione con i ferri dritti. Fare una maglia, non doverla cucire e nello stesso tempo poterla provare per vedere come ti sta addosso, poter stabilire la lunghezza è il massimo!!!

Tutto questo è possibile grazie alla lavorazione con i ferri circolari.

Vorresti realizzare una maglia ai ferri senza cuciture?

Con i ferri circolari puoi farlo!!!!

 

ferri circolari intercambiabili

ferri circolari intercambiabili

  • Come si fa ???

Quando lavoriamo con i ferri dritti andiamo avanti e indietro, arrivi alla fine del ferro giri il lavoro e cominci di nuovo.

Con i ferri circolari si uniscono i due capi per fare un cerchio e poi inizi a lavorare senza mai dover girare il lavoro.

ferro circolare fisso

ferro circolare fisso

Quindi come avrai capito c’è bisogno di ferri particolari.

Questi ferri sono i ferri circolari.

Sul mercato ce ne sono di tanti tipi: dal metallo, al bambù oppure di plastica. Ci sono le punte che possono essere lunghe o corte. E queste vengono avvitate su dei cavi di varie lunghezze, a seconda di quello che vuoi realizzare.

Il cavo dovrebbe essere leggermente più corto circa 10-20 cm del capo che stai realizzando, questo perché se il cavo è molto più lungo la maglia sarà troppo lontana e difficile da lavorare; se invece è troppo corto ci saranno troppe maglie e potrebbero cadere quando lasci il lavoro.

A meno che tu non decida di usare la tecnica del magic loop, in questo caso avrai bisogno di un cavo molto lungo, di almeno 100 cm anche per calze e cappelli.

  • Cos’è il magic loop ?????

Il magic loop è una tecnica per realizzare piccoli progetti con un cavo lungo. Ti permette di realizzare progetti in tutte le misure, senza doverti preoccupare della lunghezza del cavo, anzi il cavo dev’essere piuttosto lungo perché deve permetterti di muovere agevolmente i ferri.

La prima volta che l’ho visto ho pensato che non ci sarei mai riuscita, ma una volta fatto il primo giro tutto è diventato più facile.

Questa tecnica è utilizzata sopratutto per le piccole circonferenze come cappellini, maniche, calzini, scarpine, quando non vuoi utilizzare i ferri a doppia punta.

Ti proponiamo un video di Emma Fassio in cui spiega questa tecnica

 

  • Avviare le maglie in tondo

Non c’è un unico modo per avviare le maglie, come per i ferri dritti dipende dal progetto. Avvia le maglie SEGNAPUNTI GOMITOLOcome preferisci, prima di unire l’inizio con la fine per creare il cerchio accertati che le maglie non si siano girate, aggiungi una maglia in più che lavorerai insieme alla prima, cosi la giuntura sarà più sicura, metti un marcapunti ti aiuterà a trovare sempre l’inizio del giro.

 

In questo modo si inizia a lavorare in tondo, il bello di questo metodo è che per fare la maglia rasata non c’è bisogno di fare un giro a dritto e uno a rovescio, si lavora sempre a dritto, invece per fare la maglia a legaccio si alternano i giri a dritto e rovescio.

Anche il bordo a coste è leggermente diverso, devi sempre avere un numero di maglie pari (esempio dritto-rovescio-dritto-rovescio e non rovescio -dritto- rovescio).

Ti metto alcuni modelli facili per cominciare a lavorare con queste tecniche.

 

  • Cappello fragolino

cappello fragolino

Il cappellino fragolino lo adoro!!!! L’ho realizzato tante volte, sopratutto per i neonati ed è stato un regalo molto gradito. Questo cappellino è molto semplice da realizzare anche se si usano 2 colori. Quindi per iniziare a lavorare in tondo va bene, perché si fa subito e il lavoro finito dà molte soddisfazioni.

Il modello è di Drops lo trovi gratuito in italiano qui

 

 

  • Maglione Lilla Camilla by Drops Design
maglia drops lilla camilla

maglia drops lilla camilla

Questo maglione è lavorato con i ferri circolari “top down” si inizia dal collo e si aumenta man mano formando il raglan.

Finito lo sprone si mettono in sospeso le maglie delle maniche e si inizia a lavorare il corpo, quindi si ha la possibilità di provarlo mentre si lavora. Una volta raggiunta la lunghezza desiderata, si chiude il lavoro e si riprendono le maglie delle maniche e si lavorano in tondo.

Alla fine la maglia è pronta !!!! Senza dover cucire !!!!!

Il modello è di Drops lo trovi qui

 

 

 

MISTY HAZE CAPPELLO AI FERRI

  • Misty Haze by DROPS Design

Se invece ti vuoi cimentare con uno scaldacollo ecco un modello facile con cappello abbinato.

Anche questo modello è di Drops e le spiegazioni sono gratuite ed in italiano qui

 

Raccontaci la tua esperienza con i ferri circolari!!!!!

ads
This Article Has 19 Comments
  1. Di solito lo faccio con i capi per neonato

  2. Mazzari Monica ha detto:

    Confeziono solo senza cuciture!! 👍🏼😄

  3. Giuliana Bocca ha detto:

    Anche a me piace ma non sempre trovo le riviste con i modelli

  4. Egidia Simoni ha detto:

    Io preferisco farle le cuciture, so farle invisibili, e riesco a modellate meglio i pezzi ..questo vale per me naturalmente.

  5. Rita Dei Cas ha detto:

    Non ce la faccio. Mi si incollano i punti sul filo di plastica….non si muovono

  6. Anna Tecchiati ha detto:

    Li faccio sia top-down che bottom-up

  7. Non ho mai provato, ho comprato un libri per la topdown ma non ho ancora provato. Magari chiederò aiuto a voi 😁

  8. Morena Mandoloni ha detto:

    Lavoro i miei maglioni con il davanti e il dietro tutti insieme senza cuciture ai fianchi e mi vengono bene in particolare giacche e cappotti .

  9. Le cuciture mi vengono male. Certo basterebbe esercitarsi….. ma preferisco il capo unico, perché una volta finito, ho finito per davvero. Devo solo capire bene le misure. Ho fatto due volte la stessa maglia. Una volta troppo grande e poi troppo stretta.

  10. Paola ha detto:

    Per me che vivo sola il lavoro a maglia è diventata una compagnia irrinunciabile che mi da enorme soddisfazione e col quale riesco a dare regali e regalini che vengono sempre molto apprezzati come tutte le cose create con le proprie mani….il mio progetto?
    Riuscire finalmente a fare qualcosa per me…😃

  11. Silvia Ciccola ha detto:

    Non so tenere neanche i ferro……

  12. Agnese Sciaccaluga ha detto:

    Dall’alto o dal basso?

  13. Caterina Bianchi ha detto:

    Poiché so lavorare solo con i ferri sotto il braccio lavoro normalmente il tubolare con un andata e un ritorno. Sulle spalle cucito a punto maglia con l’ago.

  14. Fulvia Vicari ha detto:

    Si sale dal dietro si aggiungono le maniche scollo e poi giù x il davanti .tantissimi lavori li ho fatti così

  15. Paola Rossato ha detto:

    Io lavoro top down e non cucio…. anche le maniche con i circolari…

  16. Pisu M Gabriella ha detto:

    Io ho già eseguito dei pull senza cuciture,come arriverà il fresco mi cimentero in un abito

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

dieci + 8 =


Teniamoci in contatto

Subito per te il 10% di sconto,
100 Punti Lana in regalo
e un modello originale.